Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Allenare il cervello con lo sport: si può?

ISCRIVITI

Allenare il cervello con lo sport: si può?

allenare la mente | indovinelli dal web

Sport ed attività fisica sono un toccasana per il nostro benessere fisico e per la nostra salute: ma possiamo allenare il cervello con lo sport?
La risposta è: assolutamente si!

Lo sport è, infatti, un vero e proprio toccasana anche per il nostro cervello, tanto che numerosi studi hanno dimostrato le conseguenze positive che l’attività fisica comporta sui nostri processi cognitivi.

Allenare il cervelLo: l’importanza dell’attività aerobica

Tra le diverse tipologie di allenamento fisico, l’attività aerobica, è, senza ombra di dubbio quella più efficace per migliorare la nostra capacità attentiva.
Studi effettuati da ricercatori dell’Università di Granada, hanno infatti dimostrato una maggiore capacità di focalizzare l’attenzione in soggetti che praticano regolare attività fisica, rispetto a coloro che hanno, invece, uno stile di vita sedentario.

Capacità attentiva ma non solo: una regolare attività fisica ha un effetto positivo anche sulla nostra capacità di memorizzare. Per questo motivo è fortemente consigliata quando si seguono percorsi di studio.

Sport ed attivitÀ cognitiva: quali benefici?

Se l’attività aerobica mostra particolari risvolti positivi sopratutto a beneficio dell’attenzione, lo sport, più in generale, aiuta tutte le principali funzioni cognitive.
Tale legame è stato dimostrato da numerosi studi condotti su persone affette da ictus per le quali, nel caso in cui praticavano regolare attività fisica, si è riscontrato un miglioramento più rapido.
A tale proposito l’effetto positivo di una regolare attività sportiva sulle funzioni cognitive è stato dimostrato anche nei casi di presenza di fenomeni di demenza senile.
Sulla base di tali studio, la rivista scientifica BMC Psychiatry ha rivelato che una regolare attività fisica può rappresentare anche un forma di prevenzione proprio contro il deterioramento cognitivo.


AttivitÀ fisica ed emicrania: quali vantaggi?

Tra i benefici sul cervello apportati da una regolare attività fisica non possiamo certo dimenticare quelli legati al miglioramento dei sintomi di emicrania e cefalea.
In presenza di fenomeni di questo tipo, studi dimostrano che sintomi e durata sono più lievi in soggetti che hanno una vita attiva.

Una vita attiva caratterizzata da una regolare attività fisica ha effetti positivi non solo sulla salute ed il benessere del nostro corpo ma gioca un ruolo fondamentale anche per il nostro equilibrio e benessere mentale.

Immagine di cookie_studio su Freepik